4+1 trend di design per casa in autunno

Da in Uncategorized con 0 Comments

Come cambiamo la casa e il suo design in autunno? Lo facciamo seguendo sempre le stesse idee e scegliendo sempre gli stessi colori? Per “comodità” magari sì. Ma se volessimo cambiare e provare nuove soluzioni, come potremmo muoverci?

Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti in rete e te ne riproponiamo 4 in questo articolo con un bonus finale davvero particolare. Tra le idee e le soluzione più trendy abbiamo scelto di favorire quelle semplici, per darti modo di avere un discreto impatto sull’ambiente casalingo senza fare salti mortali.

Oltre le 4 idee principali, abbiamo scelto di inserire una sorta di “bonus” finale che possa stupire. Un’idea che possa essere proposta come utile alternativa o che possa essere messa in gioco insieme alle altre raccolte.

Alla fine dell’articolo abbiamo anche inserito altre risorse da noi già proposte per avere ulteriori soluzioni di design non necessariamente dal mood autunnale.

Design casa in autunno

1. La natura fuori e dentro casa

È sicuramente la prima idea che viene in mente quando ci si approccia all’autunno ed è così soprattutto per una questione di “colori”. La cosa che più colpisce di questa stagione sono proprio i colori.

Ma non i semplici colori di prodotti o alimenti, non necessariamente questi. Il riferimento è ai colori degli elementi naturali. Le pianti subiscono quel processo di cambiamento che porta alla caduta delle foglie e tutte le tinte di giallo, arancione e rosso si combinano alla perfezione.

Elementi naturali come frutta secca (castagne e pigne) e prodotti di stagione contribuiscono a variare la tavolozza dei colori. Variazioni lineari e non così dissimili. Una gioia per chi ama accostare tutto questo e portarlo in casa, magari come un perfetto centrotavola. Decorazioni che possono accompagnare fino all’arrivo dell’inverno e, perché no, anche oltre.

Prova anche a giocare con la luce. Con i cambiamenti legati a questa e alle giornate che diventano via via sempre più corte. Arricchisci le zone meno illuminate della casa con elementi come rami e foglie secche e metti tutto in risalto accendendo una candela. Cambia, appunto, i giochi di luce in ogni ambiente.

2. Decorazioni da esterno

La vita di questi mesi ci ha insegnato che è possibile prendersi cura al meglio degli ambienti della propria casa. Ma ci ha anche insegnato che è fondamentale, per dare un senso di vivacità all’ambiente casalingo, prendersi cura di come appare la casa da fuori. Impossibile fare riferimento a tutti i lavori di manutenzione di cui una casa ha bisogno.

Molte delle nostre idee, invece, si concentrano su vari upgrade che è possibile aggiungere all’esterno di una casa. Il primo che viene in mente è quello delle luci colorate. Un filo di luci colorate ricorda molto il Natale e, ragionando un po’ su questa soluzione, il vantaggio può essere doppio.

Non concentrarti su semplici fili di luce per illuminare, ma scegli quelle più decorative, magari che si accompagnino perfettamente ai colori dell’autunno. In che posizione inserirle? La scelta più azzeccata è quella relativa all’ingresso di casa. Questa soluzione può essere molto evocativa anche dentro casa. Prettamente nella zona living, magari vicino a pareti già riccamente decorate.

Durante le serate autunnali possono rappresentare un upgrade davvero interessante per l’atmosfera casalinga.

3. Il ritorno dei tessuti

Ormai è sempre più spesso una gara tra quale estate sia stata più calda tra le altre. Ogni anno l’estate appena passata è sempre “la più calda”. Arrivati a questo punto ci si dimentica dei tessuti, delle coperte e anche dei cuscini.

Il ritorno dell’autunno ci porta a considerare nuovamente quali siano le scelte di design più adeguate per quanto riguarda i tessuti. Può essere una soluzione quella di riempire gli angoli e gli spazi vivibili della casa di tessuti?

Sì e non solo in camera da letto, ma anche nelle zone più frequentate della casa. Quali possono essere i tessuti più indicati? Se vuoi aumentare l’appeal dell’ambiente non ti resta che puntare su cashmere o, comunque, tessuti morbidi ma non necessariamente “pesanti”. Uno di questi potrebbe essere il velluto.

L’importante è effettuare una vera e propria sostituzione di quelli che sono i tessuti più estivi e leggeri. Evitando, in questo modo, di lasciarli troppo tempo in giro per casa. Vederli insieme non garantisce un impatto visivo gradevole.

4. Solo colori autunnali

Lo abbiamo già sottolineato in precedenza, in riferimento, alla scelta di decorazioni naturali autunnali in casa: i colori devono ricordare questa stagione. Ma è proprio indispensabile utilizzare tonalità tradizionali? Non si può comunque cercare di variare di qualche grado la tonalità dei colori?

Quest’ultima scelta potrebbe essere davvero quella vincente. Su questa tavolozza di colori è possibile trovare tante alternative davvero apprezzabili senza allontanarsi troppo dalla tradizione.

Ma iniziamo dalle più classiche tonalità di giallo, rosso e arancione. Non è mai sbagliato accompagnare tessuti o decorazioni di questo tipo a mobili dalle forti tonalità scure. Hanno un impatto particolare sempre accattivante.

Ma se, invece, provassimo a combinare tonalità scure con altre tonalità scure ma di colori differenti? Suggerimenti interessanti potrebbero essere quelli di scegliere un verde più scuro o un blu meno forte. Tessuti con questi colori rendono apprezzata la scelta stilistica di avvicinarli a sfondi già scuri.

Un’ultima scelta azzeccata potrebbe essere quella di scegliere addobbi e tessuti vicini ai colori di metalli preziosi. Oro, rame colori più vicini al ruggine sono tipicamente autunnali. Ma hanno una tonalità ben diversa dal classico arancione o rosso. Più vicina a colori tenui e che non aggrediscono l’occhio. Scelte come queste stanno trovando grande riscontro in molte soluzioni d’arredo.

5. Bonus finale

Eccoci arrivati al nostro bonus finale per il design casa autunnale. Un suggerimento che difficilmente troverete nelle solite guide e che può cambiare tutto il mood della vostra casa tipicamente autunnale.

Scegliete zone particolari della vostra casa, che si tratti di un muro, un complemento d’arredo o anche il telaio di una finestra e fatelo giallo mostarda.

Il 2020, oltre alle tante vicissitudini, ci riporterà colori e sorrisi grazie a soluzioni alternative come le tinte d’impatto ma non aggressive. Tra queste va incluso il giallo mostarda.

Dove poterlo utilizzare nello specifico?

Praticamente ovunque, ma più precisamente sulle pareti, senza coprirle completamente ma giocando con le forme geometriche.

Un altro modo per utilizzare il giallo mostarda è quello di colorare a tema le porte interne (se avete un po’ di coraggio in più, anche la porta d’ingresso).

Colpo d’occhio finale, potrebbe essere quello di accompagnare, a ogni modifica interna apportata a tema giallo mostarda, un soprammobile dello stesso colore.

Arredare casa e apportare piccoli cambiamenti può aiutare a migliorare di molto l’umore quotidiano. Oltre ai nostri preziosi servizi per il mercato immobiliare, ci fa piacere condividere con te le nostre idee su design e arredamento.

Hai già avuto modo di dare un’occhiata a queste nostre risorse in tema di design e arredamento?

https://grupposoraci.it/casa-e-design-5-cambiamenti-dovuti-al-covid-19/

https://grupposoraci.it/idee-originali-per-arredare-casa-moderna/

https://grupposoraci.it/fai-da-te-come-dipingere-casa/

Gruppo Soraci propone soluzioni vantaggiose e professionali per l’acquisto, la vendita e l’affitto casa. I nostri professionisti sono a tua disposizione per qualsiasi problema in questo senso. Ci trovi anche su Facebook, Instagram e Youtube.

Share This