Villette a schiera: come funziona il Superbonus 110

Da in Uncategorized con 0 Comments

Dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 anche le villette a schiera potranno usufruire della detrazione del 110% (sì, avrai indietro più di quanto pagato) sulle ristrutturazioni edilizie.

È questo il succo del DL Rilancio approvato poco tempo fa dal governo e convertito in legge. È un’importante novità che cambia completamente il panorama dell’edilizia nel nostro paese nel breve periodo. La natura di questo provvedimento consentirà di intervenire per una lunga serie di lavori tutti relativi all’efficienza energetica dell’abitazione.

Alcuni tra gli interventi specifici eseguibili riguardano, appunto l’efficienza energetica, l’installazione di impianti fotovoltaici, la messa in sicurezza antisismica e l’installazione di impianti elettrici di ricarica per autoveicoli.

Sono tantissimi i casi che permettono di poter usufruire di questo bonus ristrutturazione, ma in questo articolo vogliamo concentrarci sul Superbonus 110 villette a schiera. Andremo a vedere in che cosa consiste esattamente questo bonus per questo caso specifico. Dopodiché analizzeremo i singoli interventi che è possibile effettuare nel caso specifico delle villette a schiera.

Edifici plurifamiliari: ecco il Superbonus 110

Sono state apportate le dovute modifiche al DL Rilancio per chiarire la posizione di specifiche tipologie di edifici come le villette a schiera.

Le modifiche sono servite per chiarire quali sono le condizioni per poter accedere alle agevolazioni del Superbonus 110 anche per questo tipo di edificio. In riferimento alla tipologia è specificato che le villette a schiera corrispondono a:

unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari e che risultino essere funzionalmente indipendenti con uno o più di un ingresso esterno autonomo.

Per questa tipologia di edificio erano già previsti Ecobonus villette a schiera e il più specifico Sismabonus. L’introduzione a quest’ultimo bonus non fa che migliorare una proposta già molto valida. Riguardo all’ottenimento del bonus ci sono dei limiti entro i quali bisogna muoversi con attenzione.

Il Superbonus 110 per le villette a schiera spetta al proprietario, nudo proprietario o comunque a chi detiene diritti di godimento relativamente a un immobile di questa categoria. È un diritto che spetta anche a chi ha regolare contratto di locazione e con consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario. Esiste un limite anche al numero di unità immobiliari sulle quali il singolo proprietario può richiedere il bonus ed è fissato a un massimo di 2 edifici plurifamiliari.

A tutti gli effetti, la detrazione è riconosciuta ai possessori dell’unità immobiliare. o a chi detiene titolo di possesso dello stesso. Questo titolo deve essere effettivo al momento dell’avvio degli interventi, oppure nel momento in cui si provvede al pagamento per gli interventi.

Tipologia di interventi Superbonus 110 per villette a schiera

La categoria nella quale bisogna far rientrare gli interventi per poter usufruire del Superbonus 110 per villette a schiera moderne è definita come quella degli “interventi trainanti”. Questa definizione ci aiuta a capire quali sono, più in particolare, questi interventi.

Isolamento termico superfici opache

Il primo intervento per il quale è possibile richiedere il bonus è quello relativo all’isolamento termico delle superfici opache. Queste possono essere orizzontali, verticali e anche oblique.

Quindi, un intervento di isolamento termico può essere effettuato, sfruttando il bonus, anche su superfici come i tetti (per l’appunto: oblique).

Caratteristica specifica è che queste superfici debbano incidere per una percentuale superiore al 25% rispetto a superficie disperdente lorda.

Cos’è la superficie disperdente lorda? È l’insieme, in metri quadri, del volume dell’edificio interno, compreso di zone calpestabili, spessore muri perimetrali esterni (le pareti) e l’impronta dei tramezzi.

Sostituzione impianti di climatizzazione

Molto corposo è l’intervento relativo alla sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Le possibilità, in questo senso, sono piuttosto numerose e il ventaglio dei sistemi da poter vagliare è piuttosto ampio. Non solo impianti di riscaldamento, ma anche impianti di raffrescamento o impianti per la fornitura di acqua calda e condensazione.

Tutti gli interventi devono prevedere l’installazione di sistemi ritenuti appartenenti alla classe A in relazione all’efficienza energetica. Tra questi possono rientrare:

  • impianti fotovoltaici;
  • geotermico o ibrido (pompa di calore);
  • collettori solari;
  • impianti di microcogenerazione;
  • impianti biomassa.

L’ultimo caso, legato alla costruzione di impianti biomassa deve essere applicato nella logica di sostituzione di uno stesso impianto a biomassa. In alternativa non è possibile accedere al bonus per chi vuole installare impianti a biomassa.

Superbonus villette a schiera per interventi “trainati”

Esiste un ulteriore tipologia di lavori che è possibile eseguire facendo fede all’utilizzo del Superbonus 110. I cosiddetti interventi trainati, che rappresentano quei tipi di interventi da effettuare in combinazione con altri.

È il caso questo dell’installazione degli apparati di ricarica per auto elettriche. L’accesso al bonus è concesso quando, congiuntamente all’installazione delle colonnine, si installi anche un impianto di pannelli fotovoltaici.

Al di là delle tipologie di lavori che è possibile eseguire, vanno sempre tenuti come riferimento i parametri utilizzati per la concessione del Superbonus.

I lavori devono, nella loro totalità, portare a un miglioramento di classe energetica rispetto a quella precedente.

In questo senso, devono essere almeno di 2 le classi energetiche il balzo da effettuare per ritenere effettivo il miglioramento.

Se un edificio plurifamiliare si trova già a ridosso della classe migliore, alla penultima quindi, sarà possibile comunque concedere il bonus.

Cerchi altre informazioni sul Superbonus 110? Guarda queste risorse che abbiamo preparato per te:

https://grupposoraci.it/superbonus-110-seconde-case-spazio-nel-dl-rilancio/

https://grupposoraci.it/superbonus-110-cessione-del-credito-sconto-fornitori-detrazione/

Anche per interventi sulle villette a schiera moderne è possibile richiedere il Superbonus 110. Questo articolo ti ha aiutato a capire meglio come funziona? Vuoi saperne di più anche sull’Ecobonus 110 villette a schiera? Perché non ci contatti attraverso le nostre pagine social Facebook, Instagram, Youtube? I nostri esperti sono a tua disposizione.

Share This